×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, cliccando 'Rifiuto' nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Visualizza la ns. Informativa Estesa.

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.

L'IPSIAS "Di Marzio-Michetti", sede del CTS NTeD (Centro Territoriale di Supporto per le Nuove Tecnologie e Disabilità) per la provincia di Pescara e scuola polo per l’inclusione provinciale, organizza il "Corso avanzato sulla classificazione ICF e ICF-CY".

Ultimo incontro nel mese di dicembre ( venerdì 06 dicembre dalle ore 14:15 alle 19:15)

 LISTA DOCENTI PARTECIPANTI

nota: in fase di registrazione sulla piattaforma SOFIA viene acquisita la mail @istruzione.it, questa è l'indirizzo per le comunicazioni se non diversamente comunicato durante il corso.

Il percorso formativo è rivolto a max 70 corsisti, docenti di sostegno e curriculari della provincia di Pescara.

La proposta formativa di 35 ore con lezioni in presenza ed esercitazioni a distanza ed attività di tutoring remoto, ha l’obiettivo di fornire le conoscenze necessarie per l’utilizzo della Classificazione ICF e guidare i partecipanti nell’uso competente dello strumento.

Il corso si articolerà in:

  1. Due giornate di attività teorico-pratica in presenza nel mese di ottobre 2019  (venerdì 18 dalle ore 9:00 alle ore 17:00) e (sabato 19 dalle ore 8:30 alle ore 13:00);
  2. Periodo di formazione a distanza con attività di tutoring remoto su due casi didattici preparati dalla docente o proposti dai partecipanti (dal 21 ottobre al 30 novembre 2019);
  3. Ultimo incontro nel mese di dicembre (venerdì 06 dicembre dalle ore 14:15 alle 19:15) per il riepilogo, supervisione e compilazione PEI.

Il Corso sarà tenuto dalla dott.ssa Daniela Ajovalasit, Psicologa, Psicoterapeuta individuale e di gruppo ad orientamento psicodinamico, esperta in Psicologia Giuridica, Psicodiagnosi clinica e forense e Neuropsicologia, Formatore Esperto sulla Classificazione ICF e ICF- CY dell’OMS.

Sede degli incontri in presenza: I.P.S.I.A.S. “Di Marzio-Michetti” - Via Arapietra, 112  - 65124 Pescara. 

La partecipazione al corso è gratuita e l’iniziativa si configura come attività di aggiornamento.
E’ previsto l’esonero dal servizio ai sensi dell’art. 64 del CCNL Scuola 2006/2009. L’eventuale rimborso delle spese è a carico dell’Istituzione di appartenenza.

I docenti che intendono partecipare dovranno, dopo aver ottenuto l’autorizzazione dal Dirigente Scolastico, iscriversi, esclusivamente on-line, sulla piattaforma S.O.F.I.A., richiamando dal catalogo il corso identificato con il codice: 35991. Al raggiungimento del tetto max di 70 adesioni il sistema si chiude. Per non precludere la partecipazione a nessuno si prega di essere certi della frequenza. A chiusura iscrizioni l’elenco dei partecipanti verrà pubblicato sul sito www.ipsias-dimarziomichetti.it e www.ctsabruzzo.it . 

 

(Per informazioni: Paolo D’Incecco - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel.: 085412087)


 

 

CORSO DI FORMAZIONE PER DOCENTI DEL I E II CICLO DI ISTRUZIONE

DISTURBO DELLO SPETTRO AUTISTICO: STRUMENTI PER L'ORGANIZZAZIONE

E LA PRATICA DIDATTICA INCLUSIVA

La presa in carico globale e la rete integrata di servizi

  

Il corso è riservato ad un numero massimo di 70 docenti.
È possibile iscriversi esclusivamente attraverso la piattaforma SOFIA, richiamando dal catalogo il corso identificato con il codice ID35131 

Il corso intende fornire ai docenti un'adeguata formazione dal punto di vista organizzativo e pedagogico- didattico, finalizzata all'inclusione di bambini e adolescenti con autismo nonché specifici strumenti di intervento nella pratica didattica. Il piano di azione nei confronti delle persone con Disturbo dello Spettro Autistico (Linee di indirizzo, 2018; Legge 2015) prevede, oltre alla diagnosi tempestiva, la presa in carico globale, una rete integrata di servizi - sociosanitari ed educativi -, un approccio multidisciplinare e un intervento abilitativo, strutturato ed individualizzato. Per contribuire al miglioramento della qualità della vita dei propri studenti con Disturbo dello Spettro Autistico, ogni singola Istituzione deve operare `in rete' ed intervenite a livello sistemico, dentro e fuori la classe. A tale scopo, gli obiettivi specifici del corso mirano ad offrire conoscenze comparative ed aggiornate delle principali teorie e questioni emerse, nell'ultimo decennio.

Obiettivi

  • Promuovere la cultura dell'inclusione sistemica degli studenti autistici.

  • Definire linee d'azione e strategie metodologico-didattiche efficaci all'interno di un Piano Educativo

    Individualizzato orientato al Progetto di Vita;

  • Raccordare la programmazione individualizzata con l'attività della classe in una prospettiva

    inclusiva.

  • Supportare i docenti nella progettazione, realizzazione e valutazione degli interventi di inclusione di

    bambini ed adolescenti autistici

    Mappatura delle competenze

  • Saper individuare elementi e processi del modello sistemico di inclusione dello studente con Disturbo dello Spettro Autistico

  • Saper elaborare e utilizzare strumenti di progettazione e valutazione dei processi di inclusione degli studenti con autismo

  • Saper elaborare e utilizzare strumenti di intervento didattico per studenti autistici
    Il Corso ha la durata complessiva di 25 ore, di cui 18 di lezioni partecipate, laboratorio e

    convegno conclusivo e 7 di lavoro individuale. Verrà rilasciato Attestato.

    Prevede Attività in presenza /Lavoro collaborativo/ Ricerca in Rete/ Documentazione/ Studio individuale.

    Gli incontri e il Convegno conclusivo si svolgeranno presso l’IPSSEOA De Cecco, via dei Sabini 53, Pescara, in orario pomeridiano.

PROGRAMMA DEL CORSO

MOD 1: COME È DEFINITO L’AUTISMO NEL DSM 5  -  7 ottobre '19

Lezione partecipata - 3 ORE -dalle 15.00 alle 18.00

Relatori:
- Dott. R. Cerbo - Direttore Unità Neuropsichiatria ASL Pescara
- Dott.ssa M. Foresta - Neuropsichiatra infantile presso U.O.C. Neuropsichiatria Infantile- Pe

  • I Disturbi dello spettro autistico autismo nel DSM 5 (ICD-11) come Disturbi del Neurosviluppo. Lettura e commento dei codici.

  • Disturbi dello spettro autistico: caratteristiche e stili di apprendimento

  • Il Progetto “EV.A: dall’età evolutiva all’età adulta: percorsi diagnostici, terapeutici, assistenziali ed

    educativi in fase di transizione”.

    MOD 2: DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO DOMANDE E RISPOSTE  - 16 ottobre '19

    Lezioni partecipata - 4 ORE- dalle 15.00 alle 19.00

    Relatori:

- Dott.ssa Rita Centra - Psicologa con specializzazione in Psicoterapia Sistemico- Relazionale

  • Strategie didattico educative efficaci

  • Strategie per migliorare le capacità comunicative

  • Comportamenti problema: come gestirli

    MOD 3: METODI E APPROCCI - LA PRESA IN CARICO GLOBALE  - 18 ottobre '19

    Lezione partecipata e labortorio- 4 ORE – dalle 15.00 alle 19.00

    Relatori:

    - Dott.ssa E. Scandurra - Psicologa- Ass. “ALBA- Liberi dall’AUTISMO” onlus
    -Dott.ssa R. Papagno - Psicologa Clinica- specializzata in Psicologia relazionale- Ass. “ DIVERSIUGUALI”

  • Il metodo ABA

  • Il metodo TEACCH

  • L’intervento nel gruppo

    Gli allievi con autismo frequentano regolarmente la scuola e sono seguiti dall'insegnante di sostegno e da educatori o assistenti. Il trattamento efficace dell'autismo non è semplice e tra i terapisti, le "scuole di 

    pensiero" cognitiviste e comportamentiste non sono univoche. Nei casi di basso funzionamento, si ritiene che il trattamento più efficace sia l'Applied Behavior Analysis (ABA), cioè l'analisi comportamentale

    applicata per la modifica dei comportamenti sociali. Nei casi complessi di alto funzionamento, invece si tende a valorizzare anche specificità mentali, percettive e sensoriali, e la diversità individuale.

    Uno degli approcci didattici più diffusi per l'insegnamento è il programma evolutivo e psicoeducativoTEACCH, che pone al centro la strutturazione spazio-temporale. Altri approcci si concentrano invece sui deficit, sulla necessità di routine o sulla comunicazione facilitata ed oggi si parla anche di approcci neocomportamentali. Il panorama dei metodi e dei modelli è ampio, come emerge dalle Linee Guida per l'Autismo della Società Italiana di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza.

    Laboratorio: Condivisione di strumenti di progettazione ed intervento didattico per gli studenti con autismo. L’autismo nell’ICF-10: lettura e commento dei codici

    Tutor d’aula: Prof.sse A. Di Giovanni, S. Scorrano- Referenti Formazione Docenti IPSSEOA “F. De Cecco”

    MOD 4: LA RETE INTEGRATA  -  23 ottobre '19

    Lezioni partecipata e laboratorio - 4 ORE - dalle 15.00 alle 19.00

    Relatori:

    -Dott.ssa A. Portinari - Presidente ANGSA Abruzzo onlus

    -Dott.ssa G. Scarciglia - Terapista riabilitazione presso U.O.C. Neuropsichiatria Infantile- Pescara

    - Dott.ssa S. Poliziani - Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica presso U.O.C. Neuropsichiatria Infantile- Pescara

    -Dott.ssa G. Coppola - Psicologa e Psicoterapeuta - ANGSA Abruzzo onlus
    -Dott.ssa Germana Sorge - FederAutismo - Presidente Fondazione “Il Cireneo” onlus

    • Linee d’indirizzo 2018

    Gli insegnanti di sostegno sono dotati di un titolo di specializzazione polivalente, che però non comprende un percorso di studi specifico per il trattamento dell'autismo. Spesso ci si appella alla loro buona volontà, allo studio personale o alle competenze/esperienze maturate nel tempo. Sarebbe auspicabile porre la dovuta attenzione anche ai suggerimenti dei genitori e dei terapisti, in modo da contribuire efficacemente al trattamento. La parola d'ordine, mai come in questo caso, è sinergia.

    Laboratorio: I corsisti saranno impegnati nella realizzazione di un questionario rivolto alle famiglie e di una brochure con i riferimenti di tutte le associazioni che si occupano dei soggetti con disturbo dello spettro autistico-Lettura e commento della normativa di riferimento.

    Tutor d’aula: Prof.sse A. Di Giovanni, S. Scorrano - Referenti Formazione Docenti IPSSEOA “F. De Cecco”

 


 

Il seminario si rivolge a dirigenti scolastici, insegnanti, genitori, professionisti della salute, psicologi, pediatri ed educatori. La partecipazione al convegno è gratuita e aperta a tutti previa registrazione e fino al raggiungimento di 150 posti.

Il Focus del Seminario sarà dedicato all’introduzione della tematica e all’individuazione dei bambini/ragazzi plusdotati: verranno fornite informazioni per supportarli e gestirli nei differenti contesti di crescita.

 MODULO ISCRIZIONE ON-LINE     
        (Si rilascia attestato di partecipazione) 

        (cliccare qui per memorizza l'evento)
 

PROGRAMMA 

8.45 - Registrazione partecipanti

Saluti istituzionali

9.00 - Prof.ssa Maria Antonella Ascani, Dirigente IPSIAS “Di Marzio-Michetti” Pescara
       - Prof.ssa Paola Di Renzo, Dirigente del Convitto Nazionale G.B. Vico di Chieti
       - Prof.ssa Elisa Giansante, Dirigente I.C. Pescara 9

Interventi

9.30 - Dott.ssa Viviana Castelli
“Identikit plusdotazione: un modello educativo per sostenere i talenti”

10.30 - Dott.ssa Mariasole Zurleni
“Le traiettorie di crescita a scuola e in famiglia“

11.00 - Dott. Sandro Ciufici 
“La rete virtuosa per il benessere dei bambini e dei ragazzi plusdotati” 

11.15 - Coffee Break 

11.45 - Dott.ssaTiziana Metitieri 

“Identificazione profili e supporto del potenziale”

12.15 - Dott.ssa Viviana Castelli  
“Lo studente gifted e la scuola” 

12.45 - Question time

 

Organizzato da Step-net Onlus Nazionale con il patrocinio delle scuole I.C. PESCARA 9 e il Convitto Nazionale “G.B. Vico” di Chieti in collaborazione con CTS Gifted aps, Ist. “Di Marzio-Michetti” (PE) e il Centro Territoriale di Supporto NTeD di Pescara. La tematica della Plusdotazione è molto interessante e coinvolge i professionisti del mondo della scuola, della salute e i genitori. L’inclusione è la parola chiave del futuro: oltre alla scuola, tutto il territorio può agire in rete per permettere ai bambini/ragazzi plusdotati di essere inclusi e, allo stesso tempo, di poter esprimere il proprio potenziale. Step-Net ONLUS è lieta di ritornare in Abruzzo con i suoi esperti per rispondere a questa esigenza. L’incontro si pone l’obietttivo di divulgare e  di costruire una rete con le istituzioni, le scuole, le famiglie e i professionisti della salute  per rispondere ai bisogni degli studenti plusdotati.

 


 

Con riferimento al piano triennale di formazione 2016/2019 l'IPSIAS "DI MARZIO-MICHETTI" di Pescara, nell’ambito del progetto “Lavoriamo insieme contro il bullismo”, con finanziamento MIUR , D.M. 435, art.14, (Prevenzione Fenomeni Bullismo) ha attivato sulla piattaforma S.O.F.I.A., il corso “Bullismo e Cyberbullismo: le azioni efficaci della scuola” (codice 9238) per complessive 25 ore, di cui 22 in presenza e 3 on line (la frequenza deve essere di almeno 3/4 delle ore in presenza).

Il corso è tenuto da relatori di alto profilo ed ha l’obiettivo di formare docenti che possano:

  • costituire punto di riferimento per altri docenti, studenti e famiglie;

  • realizzare interventi mirati nelle scuole di appartenenza;

  • farsi promotori di politiche efficaci di contrasto al bullismo alla luce della recente normativa

    (legge n.71/2017).

Il corso è rivolto ai docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, e costituisce momento formativo prioritario per i referenti sul bullismo.
CLICCAMI - https://goo.gl/forms/LGQeNA9cCU9FaJ9N2

Le iscrizioni possono essere effettuate fino al giorno 16 dicembre 2017 e l’elenco dei partecipanti sarà disponibile sul sito dell’IPSIAS Di Marzio-Michetti nella giornata del 17 dicembre p.v. . Il numero massimo di docenti è di 100 unità, con priorità per i docenti in servizio presso gli Istituti dell’ambito 9 e 10 in ordine di iscrizione.

E’ possibile iscriversi esclusivamente attraverso la piattaforma S.O.F.I.A., richiamando dal catalogo il corso identificato con il codice 9238.

Il corso si terrà presso l’Aula Magna dell’Istituto Di Marzio-Michetti, sito in Pescara, Via Arapietra, 112, e si articolerà in quattro incontri in orario antimeridiano e pomeridiano, previsti nelle date 18/19 dicembre 2017 e 05/06 febbraio 2018 come da programma allegato.

Interverranno in qualità di relatori:

Dott. LUCIANO GAROFANO, Già comandante del R.I.S. Carabinieri di Parma, Presidente dell’Accademia Italiana Scienze Forensi, Presidente del Comitato UNICEF Parma.

Dott.ssa ADRIANA BATTAGLIA, ex Dirigente Scolastico, attualmente valutatrice dei Progetti della Commissione Europea (Bruxelles).

Prof. GIANCARLO PAVANO, Docente, componente nazionale “Osservatorio sui bullismi”.

ALLEGATO:

             


 

DISTURBI APPRENDIMENTO, APPROVATE NUOVE LINEE GUIDA

 
 [Comunicato stampa Giunta regionale Abruzzo] SANITÀ: DISTURBI APPRENDIMENTO, APPROVATE NUOVE LINEE GUIDA. lunedì 30 ottobre ...
 
 

 

Il Centro Specialistico e Multidisciplinare “Io APPrendo”, nato dalla collaborazione della Fondazione Paolo Sesto e Caritas ONLUS, accoglie i bambini con bisogni educativi speciali ed offre servizi di supporto allo studio specialistico con uso di tecnologie informatiche, oltre che progetti di tele-riabilitazione.

 


 

 

Il sito verrà presentato ufficialmente a Genova il 4 maggio ed è già disponibile on line.

Il 4 maggio a Genova si svolgerà la presentazione ufficiale del progetto SHAREHAB (Share rehabilitation resources) che letteralmente significa “condividere risorse per la riabilitazione”.

SHAREHAB è un sito dove genitori, insegnanti, terapisti, possono condividere informazioni ed esperienze su app e risorse digitali utili alla riabilitazione visiva dei bambini ipovedenti.

All’incontro saranno presenti l’Istituto Chiossone (che ha ideato il progetto), l’Istituto per le Tecnologie Didattiche del CNR (partnership scientifica) e Fondazione Vodafone Italia (finanziatore).

locandina dell’evento (pdf 48 kB)

 


 

 

di Salvatore Nocera

«La Legge 104/92 – scrive Salvatore Nocera – ha costituito l’asse portante dell’integrazione scolastica degli alunni con disabilità. Oggi però, alla luce dei nuovi orientamenti culturali sulla disabilità, necessita di essere aggiornata. E tuttavia, gli schemi dei Decreti Delegati di riforma recentemente presentati dal Governo non ne tengono conto, oltre a non riconoscere organismi importanti come i Centri Territoriali di Supporto e di Inclusione. Senza modifiche sostanziali, quindi le Associazioni delle persone con disabilità hanno già minacciato di intraprendere forti iniziative di protesta»

Quando fu approvata venticinque anni fa, la Legge 104/92 costituì l’asse portante dell’integrazione scolastica... continua a leggere

 


 

   L'Associazione Italiana Dislessia,  sezione di Pescara terrà il giorno 25 Marzo 2017 il convegno dal titolo "Il Piano Didattico Personalizzato tra clinica, didattica e applicazione", rivolto a docenti, tecnici e genitori.

   Il convegno  si terrà presso la sala consiliare del comune, sita in piazza Italia n. 1; la partecipazione è gratuita.

     << Locandina del convegno >>